GLI UOMINI DEL CHIANTI RUFINA

chianti rufina

Un po’ alla chetichella abbiamo avviato un’iniziativa decisamente legata al nostro DNA di appassionati di vino e cultori del prodotto locale. In accordo con i vignaioli delle nostre zone abbiamo dedicato la sezione principale della nostra enoteca ai vini del consorzio Chianti Rùfina. Per noi molte conferme ed alcune sorprese da una zona storica che conta una ventina di aziende associate capaci di esprimere una netta identità vinicola.

Le colline attorno alla Rufina sono un territorio storico della produzione enologica in Toscana. Il primo riconoscimento ufficiale dell’identità vinicola dell’area è il Bando di Cosimo III de ‘Medici del 24 Settembre 1716, in cui vennero delimitate le odierne zone del Chianti Classico, di Pomino, di Carmignano e del Chianti Rùfina come le più vocate della nostra regione.

Situata a 20 km a nord-est della città di Firenze, alle pendici dell’Appennino Tosco-Romagnolo, questa è la più piccola tra le sette zone del Chianti e conta una ventina di associati nei comuni di Pontassieve, Pelago, Dicomano e Rùfina.
La vicinanza alla catena Appenninica caratterizza fortemente questi vini. Alte temperature estive diurne unite a notti fresche consentono al Sangiovese di maturare senza forzature, contribuendo a mantenere integri profumi e note aromatiche uniti ad una sana freschezza.

Ne risultano vini che da giovani sono piacevoli e di beva accattivante, ma riescono ad essere eleganti e longevi quando prodotti dai migliori vigneti nella versione “Riserva”.
Questi vini sono sempre vincenti nel rapporto tra qualità e prezzo, con alcune blasonate etichette che spiccano tra le eccellenze della Toscana.

Insomma, viva Chianti Rùfina e viva il Sangiovese!



Comments are closed.